Capitolo 07 – Momiji no ga

momiji no ga
immagine da Masao Ebina

PERSONAGGI PRINCIPALI

Genji
Fujitsubo
Imperatore
Aoi
Murasaki
Dama di Camera attempata
To no Chujo
Kokiden

RIASSUNTO DEL CAPITOLO

La visita dell’Imperatore alla Corte del Passero Rosso è celebrata con una festa durante la quale Genji si esibisce danzando con To no Chujo e donando ai presenti ad uno splendido spettacolo.
La voce che Genji abbia preso una persona a vivere con lui si diffonde fornendo ad Aoi, ignara che si tratti di una bambina, ulteriori motivi per mantenersi distante.
Murasaki è per il Principe una grande gioia e occupa molto del suo tempo e dei suoi pensieri facendogli ignorare altre dame. La piccola, da parte sua, inizia a mostrare segni di gelosia quando viene lasciata sola al Nijo-in.
Nel secondo mese viene alla luce il bambino di Fujitsubo che appare subito straordinariamente bello e somigliante a Genji. L’Imperatore prova per lui una spiccata predilezione facendo sprofondare la madre nei sensi di colpa.
Durante una visita all’Imperatore Genji si intrattiene con un’attempata Dama di Camera che cerca di sedurlo; nasce così il pettegolezzo che i due abbiano una storia. To no Chujo, incuriosito da questa stranezza, si avvicina a sua volta alla donna. I due giovani si incontrano per caso nella sua stanza dove si sfidano scherzosamente a duello dando inizio ad un’amichevole rivalità.
Nel settimo mese Fujitsubo viene nominata Imperatrice scatenando l’invidia di Kokiden.

COMMENTO

In questo capitolo è messo in risalto un interessante aspetto dell’amicizia tra Genji e To no Chujo, ovvero l’affermarsi di una certa rivalità che si manifesta durante l’episodio dell’anziana Dama frequentata da entrambi.
Chujo, figlio della sorella dell’Imperatore e del più influente dei Ministri, è abituato ad essere trattato con deferenza e non si è mai sentito inferiore a nessuno. Allo stesso modo la sorella Aoi era sempre stata riverita e ammirata. È del tutto naturale che Genji sia per i due fratelli causa di sentimenti sconosciuti; in lui l’adorazione di cui è oggetto il Principe fa nascere una punta d’invidia e la voglia di provocarlo, mentre lei si mostra sempre fredda e distante ad un marito che non le dà le attenzioni che merita.

Ancora una volta Fujitsubo ci appare afflitta, combattuta fra i sentimenti per Genji e la devozione verso il marito, vittima di sensi di colpa che non riesce a spegnere davanti ad un figlio frutto del tradimento il cui aspetto le ricorda ogni istante il suo peccato. Come se non bastasse la nomina a Imperatrice attira su di lei la rabbia e l’odio dell’invidiosa Kokiden, preoccupata tra l’altro che il figlio venga superato dal nuovo nato nella competizione per il ruolo di Erede Legittimo.

CITAZIONI

Ma erano belli entrambi, e il mondo era pago di accettare la loro bellezza senza prendersi il disturbo di confrontarli, così come accetta tanto il sole quanto la luna quali seducenti abitatori del cielo. (P. 204)

Capitolo 6

Poesie dal Capitolo 7

Capitolo 8

2 thoughts on “Capitolo 07 – Momiji no ga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *